In estate sembrava vicinissimo al trasferimento al Manchester City, Alexis Sanchez è però rimasto all’Arsenal. I gunners hanno cominciato in modo discreto la stagione, dopo sette partite sono già a -6 dalla vetta, e non sembrano avere il passo deciso delle due di Manchester.

Insomma, considerato il contratto in scadenza nel 2018 e un progetto che a breve termine non sembra in grado di portare grosse vittorie, Wenger potrebbe decidere di sacrificare il fuoriclasse cileno già a gennaio. A 28 anni Sanchez ha la sensazione di poter dare ancora tanto ad altissimo livello e i top club europei sono sulle sue tracce.

Detto del City, che potrebbe riprovarci già durante la sessione di calciomercato invernale, è sempre vivo l’interesse del PSG soprattutto nel caso in cui la situazione Cavani dovesse prendere la direzione della cessione del “Matador”. Ma, soprattutto, secondo gli spagnoli di “Don Balon” a sorpresa potrebbe inserirsi anche il Milan.

Come abbiamo avuto modo di scrivere più volte, la sensazione della mancata “ciliegina” su un mercato faraonico è forte. In attacco sono sì arrivati Andre Silva e Kalinic, ma Sanchez garantirebbe un ulteriore salto di qualità alla rosa di Montella. Il prezzo, però, ad oggi sembra proibitivo: si parla di 80 milioni di euro, troppi per un giocatore in scadenza nel 2018, probabile che l’Arsenal debba finire per accontentarsi di circa la metà in caso di cessione a gennaio.